Twitter conferma che i DM di 36 utenti di alto profilo sono stati colpiti da Hack

Ulteriori aggiornamenti sono stati forniti da Twitter a seguito dell’hackeraggio della sua piattaforma la scorsa settimana. Le nuove informazioni mostrano che i DM di 36 account sono stati compromessi.

Twitter Inc (NYSE: TWTR) ha confermato che lo storico compromesso della sua piattaforma ha visto gli hacker accedere al messaggio diretto (DM) di 36 persone di alto profilo, tra cui l’ex vicepresidente e candidato democratico alla presidenza Joe Biden. L’hacker storico di Twitter, che ha interessato un totale di 130 account, ha un effetto transcontinentale in quanto sono stati colpiti i principali scambi di criptovalute in tutto il mondo, oltre a un funzionario olandese eletto.

L’attacco su Twitter è stato utilizzato fondamentalmente per effettuare il furto di Bitcoin (BTC) in cui Coinspeaker ha riferito che circa 121.000 dollari di Crypto Cash sono stati ottenuti dagli aggressori. Mentre l’attenzione iniziale era stata posta sulla quantificazione monetaria dell’hackeraggio, una situazione più preoccupante è il timore degli utenti di Twitter sulla sicurezza delle informazioni condivise tramite la piattaforma. Nell’ultima settimana, l’incidente ha avuto un impatto tremendo sul titolo TWTR, una situazione che si sta gradualmente correggendo in quanto le azioni hanno guadagnato lo 0,65% per raggiungere i 37,18 dollari dopo le ore di trading del giovedì.

Aggiornamenti su Twitter Impatto dell’hack

Per quanto la Twitter Corporation sia obbligata, da quando è avvenuto l’incidente hanno tenuto aggiornato il mondo, il più recente dei quali è stato pubblicato il 22 luglio. Twitter ha sostenuto che l’attacco iniziale era stato mirato al personale della corporazione che hanno manipolato per ottenere l’accesso alle loro „credenziali per accedere ai sistemi interni di Twitter, compreso l’accesso alle nostre protezioni a due fattori“. Le notizie più recenti del gigante dei social media sono state riassunte in un post del blog di Twitter:

„Crediamo che per un massimo di 36 dei 130 account presi di mira, gli aggressori abbiano avuto accesso alla casella di posta elettronica del DM, compreso un funzionario eletto in Olanda. Ad oggi, non abbiamo alcuna indicazione che altri ex o attuali funzionari eletti abbiano avuto accesso ai loro DM“.

Come spiegato, gli aggressori non sono stati in grado di visualizzare le password dei precedenti account nel corso dell’attacco, poiché queste non sono state salvate in chiaro o accessibili attraverso i mezzi utilizzati dagli aggressori per entrare nel sistema. Ciononostante i ladri sono stati in grado di visualizzare i dati personali dell’utente, compresi i numeri di telefono e gli indirizzi e-mail. Mentre l’azienda ha confermato che le indagini sono ancora in corso, il mondo si interroga su quanto l’attacco potrebbe costare all’azienda a lungo termine.

Probabili implicazioni dell’hack

Da quando l’attacco è stato lanciato la settimana scorsa, sono stati dipinti diversi scenari peggiori. Il popolare cambio di criptovalute, Coinbase, avrebbe impedito a 1.000 utenti di inviare Bitcoins ai truffatori che chiedevano alle masse di inviare BTC a un particolare indirizzo BTC. Il cambio con sede negli Stati Uniti ha fatto risparmiare ai suoi clienti circa 30,4 BTC in contanti.

Mentre la fiducia del pubblico nella piattaforma di Twitter è in gran parte bassa, nei prossimi giorni potrebbero esserci casi di contenzioso, considerando i probabili danni che sono stati fatti ai conti interessati. Nel frattempo, lo studio ha adottato misure proattive per prevenire ulteriori attacchi di questo tipo.

Le misure comprendono „lo svolgimento di una formazione supplementare a livello aziendale per evitare che i dipendenti siano sottoposti a tattiche di ingegneria sociale che integrino la formazione ricevuta dai dipendenti durante le esercitazioni di onboarding e di phishing in corso durante tutto l’anno“. Twitter ha iniziato a ripristinare gli account interessati che sono stati bloccati a seguito dei suoi continui sforzi di risanamento.